Pages

Categories

Search



Progettazione di un impianto antintrusione: consigli ultrapratici

Progettazione di un impianto antintrusione: consigli ultrapratici

by
26 febbraio 2015
Sicurezza casa, SISTEMA CENTRALE D'ALLARME
No Comment
La norma CEI 79-3 è di supporto alla progettazione di un impianto di allarme e alla sua classificazione come livello di sicurezza: non si sostituisce né si sovrappone alla norma europea, ma affianca e integra la EN 50131.1, colmando un vuoto normativo. Ovviamente molti installatori professionali già si avvalgono delle indicazioni di questa norma e degli strumenti che essa offre per il “calcolo” del livello di prestazione e per l’analisi documentata del rischio. Tutto questo è essenziale, considerando l’obbligatorietà del progetto, per disporre di documentazione idonea a dimostrare coerenza fra le prestazioni stabilite e le esigenze di protezione valutate, soprattutto nel caso si verifichi un evento di intrusione. Questo capitolo formativo, e stremamentepratico, sirivolgeperò a quella moltitudinedimicroaziende di in-estremamente pratico, si rivolge però a quella moltitudine di  microaziende di installazione che, spesso in maniera occasionale, si applicano a piccole installazioni, principalmente residenziali. Fra queste non manca ovviamente chi, con scrupolo

affronta la realizzazione di un impianto consapevole di fornire sicurezza sicurezza, magari senza quel knowhow e quell’aggiornamento tecnico che derivano dalla stessa consuetudine ad operare nel settore. Per questi casi, dove anche la dimensione dell’impianto non impone un progetto formale, si offrono suggerimenti forse banali ma comunque imprescindibili.
PER APPRONDIMENTO