Pages

Categories

Search



Sicurezza di accesso per un complesso residenziale

Sicurezza di accesso per un complesso residenziale

by
10 gennaio 2014
Sicurezza casa
No Comment

L”esigenza

In un complesso condominiale di piccole dimensioni si dispone di accesso carraio, regolarmente automatizzato con apertura a telecomando, e di un cancelletto pedonale, con serratura elettrica, da cui si dipartono i vialetti che raggiungono gli accessi alle varie scale interne, a loro volta chiuse da una porta a vetri con serratura elettrica per il comando interno o da citofono.
Quando i condomini non escono in autovettura, devono attraversare la porta scale e il cancelletto pedonale. Per rientrare, o richiedono l’apertura del portone al citofono, oppure, armati di chiavi, normalmente diverse fra loro e magari in situazioni di scarsa illuminazione, si provvede all’apertura manuale delle porte.
A questo punto gli abitanti del complesso condominiale hanno espresso l’esigenza di disporre di un sistema di apertura rapida sicura, che potesse unifi care il comando di tutte le serrature e che fosse non duplicabile.
Quest’ultima caratteristica si è rivelata indispensabile, dato che uno dei problemi delle classiche chiavi è che, dopo qualche tempo, ne esistono innumerevoli copie, la cui circolazione non è controllabile.

La soluzione

chiaviELP snc, che produce con il marchio Wolf Safety, dispone di una serie di articoli atti alla soluzione dell’esigenza. Proxi Big è un lettore per chiavi di prossimità con l’ingombro di un modulo, fornito in versioni adatte per tutte le moderne serie di interruttori da incasso. È dotato di 2 led sul frontale e cicalino a bordo che favorisce la percezione della lettura anche senza doverlo guardare.
Isy è la chiave di prossimità: elemento di design, di forma ergonomica, realizzata in materiale semirigido e indistruttibile in
7 brillanti colori. La distanza di lettura su Proxi Big è di 3 centimetri circa. Phantom Access è una tastiera con display LCD predisposta per il collegamento di Proxi Big, in grado di gestire l’apertura di 2 varchi, con la gestione del contatto di porta aperta, pulsante manuale interno di comando e 400 eventi in memoria consultabili direttamente sul display.
Phantom Access è in grado di memorizzare fi no a 250 utenti, individualmente cancellabili, con 4 diversi livelli di priorità e dispone di 2 fasce orarie al giorno, in un programma settimanale, con cui aprire o bloccare gli accessi a categorie di utenti.
L’installazione, curata dall’azienda varesina ELP, produttrice del marchio Wolfsafety e fornitrice dei materiali, è stata effettuata ponendo online slots Proxi Big in una scatola stagna, dove può essere comandato senza la necessità di sollevarne il coperchio. Un Proxi Big è stato posizionato vicino ai citofoni del cancelletto di ingresso e un secondo presso la porta scale. La tastiera all’interno, nell’atrio delle scale, mentre il gruppo di alimentazione è stato collocato in una zona non visibile. Vengono poi installati i contatti sulle porte,
i pulsanti di apertura interni vengono staccati dalle serrature e portati direttamente agli ingressi previsti in tastiera, dopo aver sostituito i pulsanti con nuovi, dato che il comando che ora devono dare è di pochi milliampere. La tastiera dell’ingresso scale più vicino gestisce anche il cancelletto, naturalmente con diversifi cazione degli utenti rispetto ai varchi. Per gli altri ingressi scale, per opportunità di installazione, ogni tastiera viene usata per una sola porta. Questo è consentito dal basso costo della tastiera.

Il Vantaggio

accessi-condominioI vantaggi ottenuti sono innumerevoli. Innanzitutto si è dato così risposta all’esigenza di avere un comando rapido, unico per le due porte, non duplicabile senza autorizzazione. È stata data a ogni utente la possibilità di usare la stessa chiave per innumerevoli comandi personali (antifurto dell’appartamento, del proprio luogo di lavoro, altre aperture), purché disponga dello stesso sistema di lettura Proxi Big anche se interfacciato ad altre schede (la più semplice è Big Z, sempre prodotta da ELP, scheda chiave on/off, IMQ Allarme al 3° e massimo livello).
Con Isy è anche possibile distinguere con più colori la chiave personale all’interno dello stesso nucleo famigliare. Si possono cancellare le vecchie chiavi e riprogrammarne di nuove, autorizzati da un codice di accesso modifi cabile, in modo tanto semplice da poter essere affi dato ad un condomino di riferimento. Si è ottenuto anche che con il nuovo sistema è possibile gestire una segnalazione ottico/acustica ogni volta che una apertura rimane aperta oltre un tempo prefissato o nel caso dovesse essere forzata, ovvero aperta senza il comando dalla tastiera. È anche possibile sapere chi ha effettuato l’ultima apertura prima di una intrusione non voluta o lasciando la porta aperta. Grazie a questa installazione, dunque, è stato realizzato un sistema di comando effi ciente e sicuro con una spesa, in materiale, veramente esigua.